Prodotti

Questi sono i prodotti che coltiviamo e trasformiamo abitualmente tutti gli anni. Tutte le produzioni da consumo sono secondo disponibilità. Il listino prezzi delle Farine e delle Patate lo potete scaricare qui mentre quello delle Piantine per i vostri Orti lo trovate qui

LE ANTICHE FARINE:

Farine e granelle autoctone di Valtellinae e delle Alpi

  • NOVITÀ: Farina di Grano Saraceno Siberiano di Valtellina “N’Zibaria Bardea”
  • Abbiamo recuperato e salvato dal rischio estinzione questa antica varietà di grano saraceno (F.tataricum) portato in Valtellina nel 1780 dall’Abate Ignazio Bardea. Abbiamo ripreso la coltivazione e in collaborazione con l’Università della Montagna, Uni.Milano sede di Edolo, abbiamo promosso uno studio sulle proprietà proteiche che hanno confermato che il G. Saraceno Siberiano è molto più ricco del Grano Saraceno Comune di importanti Flavonidi quali Rutina, Quercitina e Quercitrina e di proteine importanti tra le quali la lisina. Le indubbie proprietà Bioattive, Funzionali e Nutraceutiche di questa pianta la rendono adatta all’inserimento in una alimentazione quotidiana attenta al proprio benessere. La farina si utilizza per preparati da forno, per realizzare della pasta aggiungenrne all’impasto 10% o 20%. Si utilizza anche come addensante in creme, vellutate, minestre.
  • Farina di Grano Saraceno Siberiano di Valtellina – Nutraceutica e funzionale
  • Farina di Grano Saraceno Nostrano di Teglio, per Pizzoccheri, Polenta e SciatPro Specie Rara GT-2574
  • Farina di Segale autoctona – per pane e dolci –  Pro Specie Rara GT-2129
  • Farina di Frumento Alpino Sur En – per pane, focacce, pizze e dolciPro Specie Rara GT- 1344
  • Farina di Mais Rosso – Macinata per polenta
  • Tutte le farine sono rigorosamente macinate rispettando la granulometria tradizionale locale.

CEREALI IN CHICCHI

  • Dumega Orzo Distico di Valtellina, ideale per minestre, orzotti e in insalata anche misto ad altri cereali.
  • Orzo Nudo delle Alpi, Blister5 – Semi ricevuti da Sortengarten Herschmatt CH Altamente proteico, per tutti gli usi e tostato per un buon caffè d’orzo.

ORTAGGI DA CONSUMO

Gli Ortaggi da consumo sono generalmente pronti da fine Agosto, Autunno e Inverno. Patate precoci e alcune varietà di Cavoli per Luglio.

Prezzi su richiesta. Le quantità sono limitate!

PATATE DELLA BIODIVERSITA’ ALPINA DA PRO SPECIE RARA:

  • Otto Settimanelle – Proviene dai Grigioni. Tuberi piccoli ed allungati con buccia marrone e polpa giallo-bianca. Raccolta ed utilizzazione già in estate. Varietà dal sapore delicato ed aromatico, ideale per l’insalata di patate. PRECOCE pronta a luglio!
  • Parli –Coltivata nel 19imo secolo tra la Prettigovia e la Valle di Safien GR. Occhi molto incavati, polpa piuttosto asciutta. Ottimo sapore. Ideale per la preparazione di gnocchi e maluns. Si pelano facilmente dopo la cottura.
  • Blu di Svezia – Tubero ovale di grandezza media. Buccia e polpa blu. Miglior resa fra le varietà blu. La colorazione blu si perde molto durante la cottura e riacquista vivace intensità raffreddando.
  • Patate Verrayes –Varietà originaria di Verrayes. Coltivata nella Val d’Aosta almeno a partire dalla seconda guerra mondiale. Buccia macchiata di viola. Tuberi irregolari e spigolosi. Buon sapore. Adatta per gli gnocchi.
  • Patata Blu di Valtellina Antica patata della Valtellina non più coltivata e in commercio da decenni, buccia e polpa di un blu scuro, di ottimo sapore e di lunga cottura. E’ una delle patate più antiche presente nelle Alpi. Coltivata da salvasemi di P.S.R. per tutelare questa rara biodiversità Alpina.
  • Patata Buccia Viola di Uetendorf – Varietà antica di Uetendorf, BE, dove veniva localmente chiamata “Patata blu”. In parte grossi tuberi tondi un po’ gobbosi e occhi profondi. Buccia viola con macchie chiare, polpa bianca.
  • Patata Rossa della Sila – Proviene da Agri nel Parco Nazionale della Sila, Calabria, coltivata tradizionalmente dalle famiglie locali. É una ottima patata a pasta gialla intensa e dal gusto fine.
  • Patata di Bossico Varietà coltivata tradizionalmente a Bossico (BG) sulle Alpi Orobie, 860m s.l.m., Buccia e polpa di colore giallo-chiaro. Con questa patata a Bossico realizzano il tradizionale pane di patate, frutto di una ricetta antica tramandata dagli antenati fino ai giorni nostri. Ogni prima domenica di Agosto si svolge la Festa del Pane di Patate con l’accensione dei vecchi forni a legna per la rievocazione della tradizione del pane “fatto in casa”.
  • Patati dal Caštel, Val Bregaglia (CH) – (Granola) – Questa varietà tedesca è stata coltivata in Svizzera sino al 2002. Varietà produttiva con tuberi tondo-ovali e buccia gialla cresce bene anche in quote sopra i 1.000m s.l.m…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.